Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Stati Generali della Montagna

Stati Generali della Montagna 2017 BergamoGli Stati Generali della Montagna organizzati dalla Provincia di Bergamo, con le cinque comunità montane, il CAI e il Comune di Bergamo, si svolgeranno dal 20 Maggio al 1 Luglio 2017 con un programma di iniziative, quali seminari, laboratori, tavole rotonde ed eventi dedicati ai temi economici e di sviluppo del territorio.
Il 10 Giugno alla Green House di Zogno si terrà il seminario "Governance e policies mirate per i territori montani".
All’interno di questa tavola rotonda, interverranno l’Onorevole Enrico Borghi – Deputato, Coordinatore Strategia Nazionale Aree Interne Presidenza del Consiglio dei Ministri e presidente Nazionale UNCEM – e Anna Giorgi – Professoressa dell’Università della Montagna, sede decentrata a Edolo dell’Università degli Studi di Milano.
La Professoressa Giorgi affronterà il tema Giovani startup, green economy, resilienza, dalla dimensione locale a quella macroregionale alpina. “I territori montani possono rappresentare un’opportunità per i giovani, come dimostrano numerosi casi di successo di nuove imprese realizzate dai laureati di Unimont. Il vero investimento per la promozione e lo sviluppo sostenibile e durevole delle aree montane va fatto sul capitale umano, in termini di formazione e innovazione” afferma la Professoressa Anna Giorgi.

Associazione Culturale Il Rosa

L'associazione Culturale gestisce la pubblicazione del periodico "Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della valle Anzasca". 
Il giornale non viene venduto, ma inviato ad “abbonati” che hanno versato liberamente una quota di contributo oppure solamente hanno segnalato l’indirizzo. Da oltre cinquant'anni è forse il primo caso di free press sulle Alpi. E’ un giornale indipendente, non frutto di un’iniziativa imprenditoriale, né istituzionale.
Redazione e collaboratori forniscono il proprio impegno a titolo gratuito e volontario, mossi da un’adesione profonda e non effimera ai valori della cultura alpina.