Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Le vie delle Alpi: La Sbrinz Route

Sommeggiatori della SbrinzRouteDa Nord a Sud lungo la via percorsa a suo tempo dai Walser per importare ed esportare beni di consumo primario (vino e formaggio). Sono i someggiatori di Giswil (CH), vestiti con costumi storici e con un seguito di cavalli e persone che ogni anno percorrono da Giugno a Ottobre la Sbrinz-Route (da Lucerna attraverso i passi del Brünig o del Joch, il passo del Grimsel verso Obergesteln e poi verso l'Italia valicando il Passo del Gries in Val Formazza fino a Domodossola), un'antica mulattiera che attraversa le Alpi in un paesaggio montano di magnifica bellezza. 
Ecco un esempio di come il turismo, se sviluppato in maniera intelligente, può contribuire a tenere vive le tradizioni. Ogni anno vengono organizzate escursioni, della durata di una settimana, che ripercorrono le tappe principali dell'itinerario attraverso cui, nel tardo medioevo, il maturo formaggio duro (l'odierno «Sbrinz») transitava verso i mercati dell'Italia del Nord.
Per ulteriori informazioni sulla manifestazione: www.sbrinz-route.ch

Le vie delle Alpi: La via Spluga

viaspluga65 km di storia, cultura e natura. Un itinerario di trekking per riscoprire come si viaggiava sulle Alpi nell’antichità. La viaSpluga è un sentiero escursionistico-culturale nelle Alpi centrali che da secoli unisce le due località di Thusis e Chiavenna, così come i popoli grigionese, reto-romancio, walser e lombardo.
La maggior parte della viaSpluga si snoda lungo mulattiere, di cui è stata per gran parte mantenuta o comunque ripristinata la struttura originaria.
L’itinerario, oltre a propiziare l’incontro con la storia, consente di entrare in contatto con un singolare paesaggio montano e con la popolazione locale, la cui vita è stata segnata per generazioni dal traffico che ruota attorno al passo.

Leggi tutto

Rischi derivanti dall’evoluzione dell’ambiente di alta montagna

Si svolgerà nei giorni 7-8 settembre 2011 l'Atelier transfrontaliero italo-franco-svizzero “Rischi derivanti dall'evoluzione dell'ambiente di alta montagna”, organizzato dall'Osservatorio sul sistema montagna “Laurent Ferretti” della Fondazione Courmayeur, dalla Fondazione Montagna sicura e dall'Assessorato opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica della Regione autonoma Valle d'Aosta.

Leggi tutto

Rilanciare la propria azienda sul web

Progetto Joomnia - Realizzazioni Siti Web e supporto MarketingMVM Consulting primo partner tecnologico del portale "Montagna da Vivere"  sviluppa e promuove il progetto "Joomnia", una webAgency giovane e dinamica con un team di esperti che si occupano di siti web e di marketing per le piccole imprese,  per offrire a prezzi agevolati alle aziende, un percorso di aggiornamento tecnologico del loro sito ed aiutarle ad affrontare al meglio le sfide di un mercato in continua evoluzione.Chi fosse interessato può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per uno scambio di informazioni. Contestualmente abbiamo aperto anche un piccolo canale commerciale per la pubblicazione, ad un prezzo simbolico di 50€ all'anno, di banner aziendali standard per la presentazione della propria azienda o per la promozione di un evento specifico. Questa proposta non contrasta con lo spirito di gratuità che da sempre caratterizza il nostro portale che infatti continuerà ad offrire visbilità alle aziende che ne faranno richiesta senza pretendere nulla in cambio ma purtroppo abbiamo la necessità di compensare alcuni costi per la gestione del sito e delle attività correlate che in questi anni sono lievitati. Anche in questo caso per informazioni è possibile scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Associazione Culturale Il Rosa

L'associazione Culturale gestisce la pubblicazione del periodico "Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della valle Anzasca". 
Il giornale non viene venduto, ma inviato ad “abbonati” che hanno versato liberamente una quota di contributo oppure solamente hanno segnalato l’indirizzo. Da oltre cinquant'anni è forse il primo caso di free press sulle Alpi. E’ un giornale indipendente, non frutto di un’iniziativa imprenditoriale, né istituzionale.
Redazione e collaboratori forniscono il proprio impegno a titolo gratuito e volontario, mossi da un’adesione profonda e non effimera ai valori della cultura alpina.