Piccola pubblicità

Vuoi partecipare alle campagne pubblicitarie del portale Montagna da Vivere ? Rilancia con noi la tua impresa con banner mirati a partire da 50 Euro/anno.
Per informazioni scrivi a: staff@montagnadavivere.it

 

Arriverà il prossimo 23 Agosto 2018 nella piana di Riale in Val Formazza (VB), la tradizionale "Sbrinz Route" : la carovana dei sommeggiatori che ogni anno rievoca, con il suo passaggio nei tradizionali costumi, la storica via da Nord a Sud percorsa a suo tempo dai Walser per importare ed esportare beni di consumo primario (vino e formaggio) attraverso le Alpi.

Vari gruppi di escursionisti e folkloristici accompagnano uomini e animali attraverso i valichi tra Svizzera e Italia per ripercorrere il tradizionale percorso commerciale. Come ogni anno arriveranno in Val Formazza per poi proseguire per Premia,Crodo e quindi per Domodossola dove arriveranno il 25 Agosto nella piazza del Mercato. Il 23 Agosto a partire dalle 17:00 accoglienza e festeggiamenti tipici con specialità gastronomiche regionali , attività culturali e intrattenimento musicale.

Quest'anno c’è una novità: si propone per la prima volta una versione ridotta dell’itinerario partendo però dall’Italia. Far crescere negli anni la rievocazione di questo cammino anche nel verso Italia – Svizzera è un sogno coltivato da tempo dagli amici elvetici; per questa ragione l’Amministrazione Comunale di Domodossola in collaborazione con gli altri Comuni tradizionalmente coinvolti dal percorso (Crevoladossola, Crodo, Premia, Formazza) e le sezioni CAI di Domodossola e Formazza vogliono favorire in segno di amicizia la realizzazione di questo piccolo sogno.

Si propone dunque un itinerario di 4 giorni:

  • venerdì 31 agosto: partenza da Riale e arrivo a Ulrichen;
  • sabato 1 settembre: Ulrichen – Guttannen;
  • domenica 2 settembre: Guttannen – Meiringen;
  • lunedì 3 settembre: gita al Museo svizzero all’aperto di Ballenberg e ritorno in Italia con pulmino.

Ogni tappa ha una lunghezza di circa 25 km ed è indicata per escursionisti esperti (EE). I punti di arrivo ogni giorno vedranno la carovana italiana accolta dalla popolazione svizzera con una piccola festa e allegria. La partecipazione è aperta sia a chi voglia percorrere l’itinerario a piedi, sia a chi voglia farlo con muli o asini; grazie alla collaborazione degli amici svizzeri sarà infatti fornita assistenza per il trasporto degli animali nei tratti più impegnativi. Il gruppo sarà affiancato da pulmini disponibili in caso di necessità e per il trasporto di bagagli e vettovaglie.
Costo: 400 € cadauno comprensivo di tre pernottamenti, prima colazione, cena, affiancamento pulmini, trasporto bagagli, rientro in Italia (esclusi pranzi al sacco e ingresso al Museo).
L’iniziativa si svolgerà solo se si raccoglierà un numero minimo di 8 partecipanti.