Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Locanda del Sorriso

Nella splendida cornice del Parco Naturale delle Alpi Marittime, la Locanda del Sorriso è situata in posizione panoramica all’ingresso del Vallone del Bousset, che successivamente diventa il Vallone del Sabbione, un’antica via del sale che, attraverso un lungo sentiero, conduce al confinante Parco del Mercantour.

La Locanda Del Sorriso
E’ stata costruita nel 1939 come scuola elementare per volontà e interessamento della regina Elena di Savoia, assidua frequentatrice della Valle Gesso  fino al 1942. Con lo spopolamento della frazione, la scuola chiuse e nel 1985 il comune di Entracque, proprietario dell’immobile, ne ha concesso l’uso al Parco, che l'ha destinata all'attività ricettiva.
La locanda del sorriso offre 11 stanze, di cui 6 dotate di bagno in camera e 5 in modalità rifugio con 3 bagni in comune, per un totale di 38 posti letto e un ottimo ristorante con un’ampia sala riscaldata in inverno dal camino e una saletta, ideale per incontri speciali (comunioni, cresime, compleanni)  entrambe con una splendida vista sulla valle del Bousset e nelle quali gustare l'ottima cucina locale.

 

Locanda del Sorriso
Parco Naturale delle Alpi Marittime
Frazione Trinità, 12010 Entraque (CN)
Tel 0171978388
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Tags: Locanda

Associazione Culturale Il Rosa

L'associazione Culturale gestisce la pubblicazione del periodico "Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della valle Anzasca". 
Il giornale non viene venduto, ma inviato ad “abbonati” che hanno versato liberamente una quota di contributo oppure solamente hanno segnalato l’indirizzo. Da oltre cinquant'anni è forse il primo caso di free press sulle Alpi. E’ un giornale indipendente, non frutto di un’iniziativa imprenditoriale, né istituzionale.
Redazione e collaboratori forniscono il proprio impegno a titolo gratuito e volontario, mossi da un’adesione profonda e non effimera ai valori della cultura alpina.