Paleari

  • L'angelo che scese a piedi dal Monte Rosa

    Esce in questi giorni nelle librerie, edito da Monterosa Edizioni di Gignese (VB), il volume: L'angelo che scese a piedi dal Monte Rosa di Alberto Paleari.
    L'autore racconta in questo romanzo picaresco e a tratti commovente la vita avventurosa, gli amori e le passioni di un ragazzo walser, nato all'ombra del Monte Rosa, che diventerà col nome di Tanzio da Varallo uno dei maggiori pittori del '600. Il suo "David con la testa di Golia" è ritenuto da Vittorio Sgarbi "il più bel David nella storia della pittura".

  • L’attraversamento invernale delle Alpi

    Questo libro non è soltanto un racconto di avventure alpinistiche, che pure ci sono, ma anche un viaggio nella storia e nelle storie: dalla colonizzazione walser della Val Formazza al rastrellamento dei partigiani in Valgrande del giugno 1944, l’epopea della costruzione delle centrali idroelettriche, la descrizione dei mutamenti naturali notati sulle Alpi in più di cinquant’anni di assidua frequentazione dell’autore, per finire con la storia ben più lontana e forse solo leggendaria di Guglielmo Tell.

  • Le montagne e il profumo del mosto

    Esce in questi giorni nelle librerie edito da Monterosa Edizioni, Le montagne e il profumo del mosto, il nuovo libro di Alberto Paleari
    Il suo libro più vero, quello in cui racconta il suo apprendistato alpinistico, la professione di guida alpina, la pericolosa bellezza della montagna, la sua vita "dolce come un grappolo d'uva matura" e quella della sua famiglia che ha posseduto per quattro generazioni un'azienda vinicola.

  • Ossola bella e buona

    Nella piovosissima estate 2014 Alberto Paleari e Livia Olivelli si sono messi in cammino per i sentieri delle amate montagne ossolane. 
    Sei mesi dopo, esce  “Ossola bella e buona-Sentieri e sapori dal Monte Rosa alla Val Formazza” un libro di due alpinisti scritto a quattro mani per raccontare ciò che hanno visto, chi hanno incontrato, dove e come hanno alloggiato, mangiato e bevuto.